BCC San Marzano, Confeserfidi ed Interfidi Taranto: siglato l’accordo per favorire l’accesso al credito delle PMI della Regione Puglia

25550077_1544231582297614_1326279576345601314_n

BCC San Marzano, Confeserfidi ed Interfidi Taranto: siglato l’accordo per favorire l’accesso al credito delle PMI della Regione Puglia

È stata siglata, nei giorni scorsi, la convezione tra BCC San Marzano e Confeserfidi, grazie alla partnership con il Consorzio Interfidi Taranto, volta a sostenere l’accesso al credito da parte delle PMI pugliesi, nell’ambito della linea di intervento 3.8 della Regione Puglia in attuazione del Programma Pluriennale dell’Asse III del PO FESR 2014-2020.

L’obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo delle piccole e medie imprese della Regione Puglia favorendone l’accesso al credito mediante la fruizione di garanzie mutualistiche da parte di Confeserfidi, a cui l’ente regionale ha assegnato 4 milioni di euro. ”Crediamo nella logica di sistema per lo sviluppo dell’economia del territorio  – ha dichiarato il Direttore Generale della BCC San Marzano Emanuele di Palma – e da sempre ci impegniamo per rendere operativi gli strumenti messi a disposizione dalla Regione e dai Confidi al fine di incentivare le aziende ad investire nel futuro”.

Secondo la convenzione, la Banca concede alle PMI Socie del Confidi (aventi sede nel territorio della Regione Puglia) linee di credito assistite da garanzie pubbliche costituite da un fondo regionale messo a disposizione dall’ente, attraverso il Confidi, fino all’80% dell’importo finanziato. “La convenzione stipulata con BCC San Marzano – ha spiegato l’Amministratore Delegato Bartolomeo Mililli – rappresenta un’ ulteriore opportunità di sviluppo per l’economia pugliese, che nasce grazie alla collaborazione con la Regione Puglia e il consorzio Interfidi Taranto per la gestione di misure agevolative in favore delle imprese”. “La sinergia tra Interfidi e BCC di San Marzano, a servizio delle imprese pugliesi, viene rafforzata dalla partnership consolidatasi con Confeserfidi – ha aggiunto il Presidente del CdA Interfidi, Michele Dioguardi – attraverso la conoscenza del territorio, Interfidi, guiderà le imprese socie e non, in possesso dei requisiti richiesti dal bando, alla presentazione delle richieste di finanziamento alla banca, coadiuvando quest’ultima ed il Confidi vigilato, nell’istruttoria del merito creditizio”

Condividi