Confeserfidi presente nell’elenco dei soggetti abilitati al rilascio di Fideiussioni

confeserfidi presente nell’elenco dei soggetti abilitati al rilascio di Fideiussioni 1

Confeserfidi presente nell’elenco dei soggetti abilitati al rilascio di Fideiussioni

Il fenomeno dell’abusivismo nel mercato delle garanzie è stato oggetto di attenzione da parte di Banca d’Italia, anche a seguito di segnalazione pervenute da istituzioni e da soggetti privati. L’azione di ostacolo alle prassi scorrette ha ricevuto un’accelerazione con la riforma del Titolo V del TUB che – oltre ad aver semplificato il quadro normativo, introducendo l’albo unico e riducendo pertanto i livelli abilitativi degli intermediari – ha previsto maggiori poteri di controllo e di intervento in capo a Banca d’Italia.

La Circolare n. 288 del 2015, spiega il dott. Bartolo Mililli in qualità di AD della Confeserfidi, ha stabilito per i soggetti che come noi rilasciano fideiussioni, requisiti di capitale minimo rafforzati (3 mln. di euro) e specifici requisiti organizzativi. La medesima Circolare n. 288 (Titolo V, Sez. II, par. 1 lett. J), prevede che l’avvio dell’operatività di rilascio di garanzie sia subordinato alla presentazione di una comunicazione preventiva a cui segue una valutazione sull’adeguatezza della situazione tecnica, organizzativa ed economica dell’intermediario stesso. La Banca di Italia, a seguito di dette verifiche, ha stabilito che Confeserfidi, rientra tra i pochi Confidi, in ambito nazionale, abilitati al rilascio di fideiussioni a favore di PMI ed Enti Pubblici.

L’elenco dei soggetti abilitati, continua l’AD Bartolo Mililli, è consultabile on line sul sito internet di Banca di Italia. Grazie a ciò è ora possibile attuare un censimento degli intermediari finanziari e dei confidi  determinando altresì una tutela per gli Enti Pubblici e Privati che possono verificare preliminarmente l’attendibilità nel ricevere delle polizze fideiussorie da una Società vigilata e certificata direttamente da Banca di Italia.

Come afferma il Dott. Dario Sirugo, Responsabile Confeserfidi del Mercato Consulenze per le PMI, lo strumento della fideiussione è di fondamentale importanza per l’accesso alle principali agevolazioni previste a valere su Psr, Fse, Fesr, il quale impongono il rilascio delle stesse per la richiesta dello storno dei contributi. In tal senso, Confeserfidi, ha costituito un ufficio per fruire delle agevolazioni comunitarie a favore delle PMI. L’Ufficio offre adeguata consulenza specialistica mettendo a disposizione tutti gli strumenti richiesti per accedere ai contributi comunitari quali appunto le polizze fideiussorie per l’anticipazione dei contributi e le attestazioni di capacità e solidità finanziaria richieste.

Confeserfidi, inoltre, continua il Dott. Marco Pitarresi Responsabile Mercati Garanzie, Fideiussioni e Finanziamenti diretti, segue con attenzione il mercato BtoB rilasciando fideiussioni a favore delle imprese che operano con la Grande distribuzione nei confronti di tutti i settori di attività e per le giovani imprese che vogliono stipulare contratti di Franchising o intraprendere iniziative commerciali in cui è richiesta la garanzia fideiussoria.

Il mercato delle Fideiussioni conclude l’AD Bartolo Mililli, rappresenta, insieme alla vasta gamma di prodotti e servizi offerti da Confeserfidi, uno strumento che qualifica sempre più la qualità della nostra consulenza e i servizi finanziari offerti a diposizione delle imprese su tutto il territorio nazionale, ponendoci ancora una volta come partner affidabile nei confronti dello Stato e di tutto il mondo imprenditoriale.

confeserfidi presente nell’elenco dei soggetti abilitati al rilascio di Fideiussioni 2

Condividi