Credito: siglato accordo Cia-Agricoltori Italiani e Confeserfidi

Credito siglato accordo Cia-Agricoltori Italiani e Confeserfidi

Credito: siglato accordo Cia-Agricoltori Italiani e Confeserfidi

La convenzione prevede attività di mediazione e consulenza per le imprese agricole

Roma, 8 mar – Accesso al credito e individuazione del fabbisogno finanziario delle imprese agricole, sono i punti salienti dell’accordo siglato da Agri Service Italia, per conto di Cia-Agricoltori Italiani e il Consorzio Garanzia Collettiva Fidi – Confeserfidi (Confidi), realtà di dimensione nazionale e vigilata da Banca d’Italia che offre professionalmente alle micro, piccole e medie imprese, consulenza, oltre che innovative e diversificate soluzioni finanziarie.

In base all’intesa, si struttura così una proficua collaborazione fondata sulla condivisione in rispetto della privacy, delle informazioni e delle opportunità per gli associati che potranno così usufruire in totale autonomia  e libertà, di particolari agevolazioni applicate a servizi e prodotti di cui Confidi è erogatore.

Nello specifico, il protocollo prevede l’intervento per Agri Service Italia, della figura del Mediatore, necessaria alla corretta divulgazione dell’accordo e sua applicazione nel rispetto dei principi costitutivi delle due realtà firmatarie.

Il Confidi in quanto intermediario potrà esercitare l’attività di concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma, nonché le altre attività consentite dalla normativa di riferimento. Agri Service Italia, potrà in rappresentanza di Cia-Agricoltori Italiani, raccogliere le richieste relative ai prodotti di finanziamento sottoscritte.

L’iniziativa sarà monitorata da entrambe le parti per garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati, da una parte in termini di competenza professionale e sviluppo del business sempre più orientati alla definizione di soluzioni finanziarie coerenti con i bisogni delle aziende agricole e dall’altra di rafforzamento e ampliamento delle possibilità di crescita per gli imprenditori.

Condividi