P.O. Puglia FESR-FSE 2014-2020

header-puglia-14-20-1

Descrizione Prodotto

P.O. Puglia FESR-FSE 2014-2020

Confeserfidi si e’ aggiudicata una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro dal P.R.A. FESR-FSE Puglia 2014 – 2020 Asse III – Azione 3.8 Sub-Azione 3.8.1. “Potenziamento del sistema delle garanzie pubbliche”, per sostenere con la propria garanzia le PMI che operano in Puglia.

 

BENEFICIARI

  • Micro piccole e medie imprese operanti in Puglia appartenenti a tutti i settori economici (artigianato, commercio, turismo, piccola industria, servizi).
  • Liberi professionisti operanti in Puglia, abilitati ed iscritti agli Albi di competenza se previsto dalla rispettiva norma professionale.

 

FINALITÀ DEI FINANZIAMENTI

Per Capitalizzazione
Supporto nei processi di rafforzamento patrimoniale dell’impresa

Obiettivo

Rafforzamento patrimoniale delle imprese attuato mediante aumento del capitale sociale e/o erogazione di finanziamenti soci in conto futuro aumento del capitale sociale.

 

Per Investimento

Supporto agli investimenti dell’impresa e dello studio professionale – avvio di nuove iniziative imprenditoriali

Obiettivi

Investimenti materiali – Acquisto di suolo aziendale, spese di sistemazione per un importo massimo pari al 10% dell’Investimento complessivo; opere murarie e assimilate; realizzazione di infrastrutture specifiche; acquisto di macchinari e attrezzature; acquisto di hardware e software, acquisto di scorte di magazzino.
Investimenti immateriali – Servizi e consulenza specifica di progetto; costi per la certificazione di qualità, qualità etica, qualità sociale e ambientale; spese per acquisto di marchi e brevetti; avviamento.

 

Per attivo circolante
Supporto nella gestione dei flussi finanziari dell’impresa e dello studio professionale

Obiettivo

Anticipazione di fatture commerciali Italia – estero; finanziamento all’importazione, anticipazione di ordini e contratti; anticipazione di ri.ba; finanziamento per esigenze di liquidità con rimborso unico alla scadenza; acquisto scorte di magazzino.

 

IMPORTO DEL FINANZIAMENTO

I contributi concessi a norma del Regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 e del Regolamento regionale n. 15/2014 per la concessione di aiuti di importanza minore alle PMI (de minimis), relativo alla concessione di aiuti di importanza minore (de minimis), riguardano le seguenti operazioni:

  • garanzia su prestiti finalizzati agli investimenti, l’importo garantito dei prestiti sottesi non deve superare 1.500.000,00 euro per impresa. Detto importo si riduce a 750.000,00 euro per le imprese attive nel settore dei trasporti.
  • garanzia su prestiti finalizzati all’ attivo circolante (pagamento a fornitore, scorte di materie prime e prodotti finiti, contratto di credito edilizio per costruzioni, anticipo export-import, anticipo fatture, anticipo contratti, salvo buon fine), l’importo garantito dei prestiti sottesi non deve superare 800.000,00 euro per impresa. Detto importo si riduce a 400.000,00 euro per le imprese attive nel settore dei trasporti.
  • garanzia su prestiti finalizzati all’ aumento di capitale, l’importo garantito dei prestiti sottesi non deve superare 1.000.000,00 euro per impresa. Detto importo si riduce a 500.000,00 euro per le imprese attive nel settore dei trasporti.

 

DURATA

La durata delle operazioni garantite sarà regolata dalle convenzioni con le banche.

 

GARANZIE

Garanzia di CONFESERFIDI fino all’80% del finanziamento concesso dalla banca.

 

CUMULABILITÀ

  • Aiuti agli investimenti delle PMI – Titolo 11° – Capo 111° e Capo VP
  • Beni Strumentali “Nuova Sabatini”
  • Credito d’imposta per ricerca sviluppo e investimenti
  • Bandi NI.DI. – RESTO AL SUD per avvio di nuove imprese
  • Titolo II – Capo 3 e Capo 6 – Titolo VI

Dettagli Prodotto

Categorie: Garanzia Fidi

Avviso Pubblico: Scarica

Scheda Prodotto: Scarica

Check List: Scarica

Brochure: Scarica

 

Condividi