IRFIS – Fondo Sicilia Gestione Separata

IRFIS – Fondo Sicilia Gestione Separata

Finanziamenti agevolati per investimenti

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese operanti in Sicilia, anche con sede all’estero (UE), con esclusione delle società cooperative e imprese artigiane.

IMPORTO FINANZIATO
Finanziamento a tasso agevolato per la realizzazione di programmi di investimento:

  • Nuovi impianti.
  • Ampliamenti;
  • Ammodernamento;
  • Riconversioni.

Tutte le spese per la realizzazione del progetto che siano congrue e coerenti con il business plan ai fini dell’approvazione dell’istanza.

I programmi non devono essere stati avviati oltre sei mesi prima la data di presentazione dell’istanza. Non costituisce avvio del programma l’acquisto del suolo, gli oneri di progettazione e di concessione/autorizzazione.

Fino al 50% della spesa ammissibile a finanziamento, e comunque non oltre a € 500.000,00 (quota a carico del Fondo Sicilia). In ogni caso l’apporto di mezzi propri da parte del beneficiario non può essere inferiore al 25% dell’investimento. La restante quota potrà essere apportata anche mediante intervento di altri enti creditizi.

Per le imprese “in transitoria difficoltà o che incontrino temporanea difficoltà di accesso al credito”, potrà essere concesso finanziamento sino al 75% della spesa ammissibile e comunque sino ad un massimo di € 200.000,00 (quota a carico del Fondo Sicilia). In ogni caso l’apporto di mezzi propri da parte del beneficiario non può essere inferiore al 25% dell’investimento.
Per imprese richiedenti che rientrano nei casi di cui alla Tabella B l’importo del finanziamento a valere sul Fondo Sicilia potrà essere concesso sino al 100% della spesa ammissibile nei limiti dei rispettivi interventi unitari previsti nella suddetta tabella. Solo in tale ultimo caso non è necessario l’apporto di mezzi propri.

Per le linee d’intervento di cui alla tabella B sino ad un massimo di 20 anni, ivi compreso un periodo di utilizzo e preammortamento massimo di 3 anni.

Per tutte le altre linee d’intervento sino ad un massimo di 15 anni, ivi compreso un periodo di utilizzo e preammortamento massimo di 2 anni.

SCADENZA
A sportello

OBIETTIVI GENERALI
Incentivare lo sviluppo d’impresa.

TABELLA “B”
Intervento specifico ex comma 2, art.2 L.R. n.1/2019
Plafond riservato
Imprese giovanili
4 milioni, con intervento unitario non superiore a € 400 mila
Start Up
4 milioni, con intervento unitario non superiore a € 200 mila
Imprenditoria Femminile
4 milioni, con intervento unitario non superiore a € 400 mila
Imprese di innovazione
(tra cui quelle che utilizzano tecnologia Blockchain)
e Industria 4.0
4 milioni, con intervento unitario non superiore a € 200 mila
Imprese vittime di usura o estorsione
2 milioni, con intervento unitario non superiore a € 200 mila
Microcredito
4 milioni, con intervento unitario non superiore a € 50 mila

Credito di esercizio agevolato

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese operanti in Sicilia, anche con sede all’estero (UE), con esclusione delle società cooperative e imprese artigiane.

IMPORTO FINANZIATO
Fabbisogno di circolante connesso allo svolgimento delle attività aziendali in Sicilia.

Correlato alle esigenze finanziarie aziendali e comunque nei limiti dei Regolamenti UE fino ad un massimo di € 200.000,00 (quota a carico del Fondo Sicilia).

Nei casi di fabbisogno di circolante di importo maggiore, la richiedente, preliminarmente informata in materia di conflitto di interessi, indicherà, nel modulo di domanda, la banca o ente creditizio prescelto per la concessione del relativo ulteriore finanziamento.

Ammortamento massimo pari a 5 anni.

SCADENZA
A sportello

OBIETTIVI GENERALI
Incentivare lo sviluppo d’impresa.

  • CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Richiedi Informazioni

Acconsento al Trattamento dei Dati Personali Leggi l'informativa

* Campo richiesto

Altri Articoli