Fondo Liquidità Confidi

Fondo Liquidità Confidi

Descrizione Prodotto

Con D.G.R. n. 477 del 24.07.2018 la Regione Campania ha programmato risorse finanziarie complessivamente pari ad euro 80 milioni a valere sull’Asse III POR FESR 2014-2020 Azione 3.6.1 per l’attuazione di misure finalizzate a favorire le piccole e medie imprese campane;

Con D.D. n. 310 del 22.11.2018 è stato stabilito, tra l’altro, di procedere all’attuazione dei seguenti strumenti finanziari:

  • basket bond – attivazione di operazioni di finanziamento di PMI con sede operativa in Campania, utilizzando le previsioni della Legge 130/1999, assistite da garanzie a valere su risorse pubbliche;
  • costituzione di un fondo finalizzato al rafforzamento della rete dei confidi regionale mediante l’assegnazione di risorse a favore di cooperative di garanzia e consorzi fidi per la concessione di garanzie a favore di operazioni di credito attivate da piccole e medie imprese;

In data 23 giugno 2020 è stato firmato il documento ADDENDUM ALL’ACCORDO DI FINANZIAMENTO del FONDO GARANZIA CAMPANIA, che prevede la realizzazione dello Strumento Finanziario “Fondo Liquidità Confidi” – costituzione di un fondo, mediante l’assegnazione delle risorse a cooperative di garanzia e consorzi fidi, per la concessione di prestiti ponte a breve termine a favore di microimprese per fabbisogni di liquidità.

A tal fine, in data 20/07/2020, Sviluppo Campania ha attivato una procedura negoziata, emanando un avviso di manifestazione di interesse per la selezione dei Confidi per la gestione del fondo liquidità confidi per la concessione di prestiti ponte in favore delle microimprese, ivi compresi i liberi professionisti, FONDO GARANZIA CAMPANIA-POR FESR 2014/2020 – Asse 3.6.1 – CUP B61J18000090009 – CIG 8388719DE6.

In pari data, stata pubblicata la documentazione di gara costituita dalla Avviso per la Manifestazione di interesse, Allegato sub A, e dal capitolato speciale (“Capitolato”), Allegato sub B, e gli allegati sulla piattaforma telematica di Sviluppo Campania al link https://www.sviluppocampania.it/ nella sezione bandi e agevolazioni;

Confeserfidi Soc. Cons. a.r.l ha presentato Istanza di Partecipazione ed è risultato aggiudicatario della procedura, giusta Determina di aggiudicazione efficace del Direttore Generale f.f. prot. n. 0011711/I del 24/09/2020 all’esito dei controlli previsti dalla normativa vigente, per la gestione di un Plafond di euro 3.800.000.

Finalità

ConfeserFidi, nell’ambito delle suddetta iniziativa – potrà fino al 30/06/2021 – concedere un Credito Diretto, di ammontare massimo di 35.000 euro e con una durata massima di 3 mesi, a ciascun Destinatario Finale che avrà chiesto ad una Banca Finanziatrice la concessione di un Finanziamento Bancario a tasso di mercato assistito dalla garanzia di Medio Credito Centrale ai sensi del D.L. 08.04.2020 n. 23 e provvedimenti equivalenti, qui denominato “Finanziamento Bancario Garantito MCC”.

Il Credito Diretto sarà concesso, nella forma di anticipazione (bridge), per una quota di almeno il 20% a valere sulle risorse del bilancio del Confidi e per la restante parte a valere sulle risorse finanziarie del “Fondo” assegnato in gestione al Confidi da Sviluppo Campania. Spa.

Il Credito Diretto sarà pertanto costituito per il 20% da Fondi di ConfeserFidi da rimborsare al tasso mensile pari a 0,69% e per l’80% dal Fondo Liquidità di Sviluppo Campania Spa da rimborsare a tasso zero.

Per poter richiedere il Credito Diretto, il Destinatario Finale dovrà presentare a ConfeserFidi una richiesta di finanziamento corredata da un’autocertificazione attestante la avvenuta presentazione della domanda di Finanziamento Bancario Garantito da MCC con garanzia pari almeno del 80% e un Mandato Irrevocabile di incasso a favore del Confidi. In questo caso ConfeserFidi concederà la anticipazione delle somme fino ad un massimo del 60% dell’importo richiesto alla Banca e indicato nella predetta autocertificazione e, all’atto della stipula, la Banca Finanziatrice erogherà al Destinatario Finale il Finanziamento Garantito MCC al netto dell’importo dovuto al Confidi per il rimborso del Credito Diretto.

Nel caso di mancata concessione del Finanziamento Bancario Garantito da MCC da parte della Banca Finanziatrice prima della scadenza del Credito Diretto erogato dal Confidi, ConfeserFidi potrà, entro 15 giorni a far tempo dalla predetta scadenza, su richiesta del Destinatario Finale, deliberare la concessione di un ulteriore credito diretto nella forma di prestito garantito da MCC denominato “Prestito Confidi garantito MCC” con un importo minimo di 35.000 euro e massimo 50.000 euro da restituire a tasso annuo pari al 5.49% massimo entro 36 mesi.

Nel caso in cui MCC non approvi la richiesta di garanzia entro 90 giorni dalla richiesta del Confidi, quest’ultimo dovrà avviare le procedure per il recupero della somma ancora dovuta dal Destinatario Finale per il Credito Diretto

A chi è rivolto

Il presente Avviso Pubblico è rivolto a microimprese (ivi compresi i liberi professionisti) così come definite nella Raccomandazione della Commissione europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003 e nell’Allegato 1 del Regolamento UE 651/2014, aventi almeno una sede operativa in Campania.

Requisiti minimi richiesti ai Destinatari Finali

Per accedere al Credito Diretto e al Prestito Confidi Garantito MCC, il potenziale Destinatario Finale:

  1. deve avere una sede operativa ubicata nel territorio della Regione Campania;
  2. deve possedere firma digitale e PEC;
  3. non deve essere destinatario di provvedimenti giudiziari che applicano le sanzioni amministrative di cui al d.lgs 8.6.2001 n. 231, art.9, comma 2, lettera d);
  4. non deve essere in corso in una delle fattispecie di esclusione di un operatore economico dalla partecipazione ad una procedura di appalto o concessione ai sensi dell’articolo 80 del d.lgs 18.4.2016 n.50, nei limiti e termini previsti dai commi 10 e 11 del medesimo articolo 80;
  5. deve essere in regola con i pagamenti al 31.12.2019 con DURC e report CRIF e CR regolari;
  6. la micro impresa (ivi compresi i professionisti) deve essere solvibile e in grado di restituire il Credito Diretto.

Sono esclusi dalla misura i soggetti che presentano le esposizioni classificate come “sofferenza” ai sensi della disciplina bancaria e/o rientrano nella nozione di “impresa in difficoltà” di cui all’articolo 2, punto 18 del Regolamento UE n. 651/2014 del 17.6.2014 (GBER).

Sono esclusi, altresì, tutte le micro imprese operanti nel settore dell’Agricoltura della pesca e tutti i codici ATECO ad esso connessi che rimangono esclusi dalla misura.

Le finalità ammesse per la richiesta di finanziamento

Le richieste di finanziamento dovranno essere mirate a

  • progetti di rafforzamento, consolidamento (non finanziario, né di debito) delle quote di mercato, sviluppo, innovazione, espansione delle imprese già esistenti, o
  • potranno essere volti alla realizzazione di nuovi impianti produttivi ovvero all’ampliamento, all’ammodernamento, alla riconversione, alla riattivazione e al trasferimento di impianti produttivi esistenti, o
  • capitale circolante per pagamento verso i fornitori e/o acquisto scorte

Le suddette finalità sono ammesse alla contro garanzia del Fondo Centrale di Garanzia.

Documentazione necessaria da presentare a corredo della richiesta di finanziamento

Per poter richiedere il Credito Diretto, il Destinatario Finale dovrà presentare la seguente documentazione:

  • Richiesta di accesso al Fondo (Allegato 1) 
  • Autodichiarazione attestante la avvenuta presentazione della domanda di Finanziamento Bancario Garantito da MCC (Allegato 2) 
  • Mandato Irrevocabile all’Incasso a favore del Confidi (Allegato 2a)
  • Dichiarazione Dimensione impresa e regolarità DURC (Allegato 3)
  • Dichiarazione De minims (Allegato 4)  

Sul sito www.confeserfidi.it, nella apposita sezione “Finanziamenti agevolati SVILUPPO CAMPANIA – FONDO LIQUIDITA’”, si potrà consultare tutta la documentazione necessaria per l’accesso alla misura agevolativa.

Scadenza Avviso Pubblico

I Destinatari Finali potranno presentare la propria domanda a partire dal quinto giorno seguente la pubblicazione dell’Avviso ed entro e non oltre il 30/06/2021.

Contatti

Per informazioni e per accedere alla misura è possibile contattare gli uffici ConfeserFidi al seguente numero 0932/834400  oppure scrivere ai seguenti indirizzi dario.sirugo@confeserfidi.it, consuelo.pacetto@confeserfidi.it, rita.capitelli@confeserfid.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Dettagli Prodotto
Categoria: Finanziamento
Documenti
Richiedi il prodotto