Confeserfidi valutata per l’ottenimento del Codice Etico di Buona Condotta.

Confeserfidi valutata per l’ottenimento del Codice Etico di Buona Condotta.

Confeserfidi, nell’ambito del programma di Assistenza Tecnica EaSI (Technical Assistance under the EaSI Programme), sotto la gestione diretta della Comunità Europea Commissione – DG Occupazione, Affari Sociali e Inclusione, è stata valutata nei giorni scorsi dalla società “Microfinanza Rating” per l’ottenimento del Codice Europeo di Buona Condotta, per l’erogazione di microcredito, di cui già Confeserfidi ne condivide le finalità etiche, e che fissa una serie di principi per il miglioramento della gestione, della governance, della gestione del rischio, della rendicontazione e dei rapporti con clienti e investitori che sono comuni al settore del microcredito nell’Unione europea.
Il Codice Etico di Buona Condotta, affermano Dario Sirugo e Consuelo Pacetto, in qualità di gestori del progetto, rappresenta uno strumento essenziale per accreditare ulteriormente Confeserfidi nei confronti delle istituzioni europee.
Ricordiamo, continuano Sirugo e Pacetto, che questa valutazione non è casuale, ma giunge al termine di un lungo programma formativo condiviso con la Banca Europea degli Investimenti, finalizzato ad aumentare la disponibilità e l’accesso a servizi di microfinanza.

Si tratta quindi di una grande opportunità, conclude Bartolo Mililli, A.D. Confeserfidi, che vogliamo cogliere a pieno e condividere con tutte le PMI italiane per far conoscere lo strumento del Microcredito e per facilitarne l’accesso.

  • CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Altri Articoli